top of page

Non siete degni



Chi ha tradito i lavoratori oggi è ancora una volta in piazza a rivendicare un ruolo che non è più degno di ricoprire.


È tempo di un nuovo sindacato.


Di un sindacato che sia SEMPRE dalla parte dei lavoratori.


Che pretenda con forza che sia fatta GIUSTIZIA delle discriminazioni patite da milioni di lavoratori con il beneplacito dei sindacati filogovernativi.


Non vi può essere festa, non vi può essere PRIMO MAGGIO, fino a quando:


- non verranno restituiti tutti gli stipendi e i contributi previdenziali non percepiti dai lavoratori sospesi per non essersi sottomessi a una legge ingiusta, pretestuosa e contraria alla dignità della persona umana;


- non verranno ristorati tutti i lavoratori autonomi che hanno dovuto chiudere le loro attività a causa delle sospensioni;


- non verranno definitivamente annullate le multe agli over 50;


- non verranno presi in cura tutti coloro che sono vittime di eventi avversi da vaccinazione anti-covid;


- non verranno indagate tutte le morti improvvise e risarcite le famiglie;


- non verranno processati tutti coloro che hanno obbligato con il ricatto milioni di cittadini ad inocularsi un farmaco non sicuro e non efficace.


Di.Co.Si. ContiamoCi! chiede a tutti i lavoratori di dargli la forza per ottenere tutto questo.


Iscrivetevi numerosi al sindacato.

E insieme non diamo tregua a chi oggi vuole rifarsi una verginità sperando che il lavoratore dimentichi e accetti le briciole che cadono dal tavolo.


NOI NON DIMENTICHIAMO!


Iscriviti a Di.Co.Si. ContiamoCi!


Segui l’unico canale ufficiale del sindacato su Telegram

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page